La bohème di G. Puccini – Torre del Lago Puccini

Orchestra, coro e coro delle voci bianche del Festival Puccini, Gran teatro all’aperto di Torre del Lago Puccini; 2/08/14

Gran Teatro all'aperto di Torre del Lago, 2/08/2014
Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago, 2/08/2014

Direttore: Valerio Galli; Regista: Ettore Scola; Rodolfo (T): Fabio Armiliato; Marcello (Bar.): Alessandro Luongo; Mimì (S): Daniela Dessì; Musetta (M): Alida Berti; Schaunard (Bas.): Longhi; Colline (Bar.): Spotti; Benoit/Alcindoro: Nardinocchi; Parpignol: Tarquini

Iniziamo dalla nota dolente della serata: la direzione. Il Maestro Galli si limita ad accompagnare in modo assolutamente anonimo i cantanti, è attento solo a non coprire le voci ma anche a causa della scellerata scelta di amplificare l’orchestra il risultato è un pattume (non pervenuti i fiati forse a causa di una cattiva disposizione dei microfoni in buca) che fa torto a Puccini in primis ma anche al pubblico presente. Sorvoliamo sulla non esaltante prestazione dei cori, in particolare quello delle voci bianche.

La tradizionale regia di Scola è attenta ai dettagli e alla gestualità ma nulla di più.

Sotto la sufficienza anche Parpignol e Benoit/Alcindoro.

Corretti Schaunard e Marcello che nonostante il volume non eccezionale ha una bella voce.

Anche Colline canta in modo apprezzabile strappando meritati applausi dopo l’aria Vecchia zimarra nel IV quadro.

Berti è brava a delineare una Musetta maliziosa e piacevole da ascoltare.

La vera ragione della serata sono però la coppia Armiliato-Dessì.

Il primo ha un bel timbro e volume, anche se talvolta sembra sforzarsi troppo non trovando tutti i colori. Peccato per l’acuto sporcato (si b) sul finale de Che gelida manina, per il resto gli acuti sono di sostanza.

Bravissima la Dessì che nonostante il teatro all’aperto oltre ad acuti e colori ricchi ci regala anche mezzevoci davvero belle ed è l’unica che riesce ad emozionare (finale III quadro e IV). Se bisogna farle una critica è per il fraseggio non sempre impeccabile.

Applausi per tutti con punte di entusiasmo per la Dessì e un po’ di freddezza per Armiliato.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...