La cena delle beffe di Giordano secondo Martone – Teatro alla Scala

Prima rappresentazione del 3/04/2016

Orchestra del Teatro alla Scala

Direttore Carlo Rizzi
Regia Mario Martone
Scene Margherita Palli
Costumi Ursula Patzak
Luci Pasquale Mari

Giannetto Malespini Marco Berti
Ginevra Kristin Lewis
Neri Chiaramantesi Nicola Alaimo
Gabriello Chiaramantesi Leonardo Caimi
Il Tornaquinci Luciano Di Pasquale
Il Calandra Giovanni Romeo
Fazio Frano Lufi
Il Trinca Francesco Castoro
Il Dottore Bruno de Simone
Lapo, Un cantore Edoardo Milletti
Lisabetta Jessica Nuccio
Laldomine Chiara Tirotta
Fiammetta Federica Lombardi
Cintia Chiara Isotton

La rappresentazione de La cena delle beffe di Umberto Giordano in Scala costituisce l’occasione per ascoltare un’opera davvero poco proposta nei cartelloni dei teatri e per vedere l’ultima produzione operistica del talentuoso Mario Martone.

Le belle scene di Margherita Palli rappresentavano tre piani di un edificio di una Little Italy degli anni Venti: fatto lo sforzo geografico di collocare l’Arno negli US, la trasposizione temporale fila via quasi senza incongruenze. L’azione ha il pregio di essere sempre movimentata (ed in maniera intelligente, mai come mero riempitivo scenico), assecondata anche dalla scelta di mostrare i piani come un prospetto architettonico, i quali all’occorrenza salivano o scendevano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altrettanto bene fa Carlo Rizzi dal podio che, pur in buon equilibrio con i cantanti, non si limita ad accompagnare ma tratteggia brani di notevole energia, soprattutto nella seconda parte della serata.

Sul versante delle voci, ci soffermeremo più a lungo. è vero, la parte tenorile è davvero impegnativa, con una scrittura che insiste sul passaggio dando pochi momenti di respiro; l’hanno scritto in molti in questi giorni ed anche i meno esperti in teatro lo sapevano. Premesso questo, dobbiamo anche dire che la prova di Marco Berti non può essere definita impeccabile. A fronte di un poderoso volume in alto, invero non esente dalla tendenza all’urlo, la zona centrale è gestita in modo poco preciso ed i salti previsti dalla parte non sono sempre risolti al meglio. Il tenore risulta davvero poco credibile  nel duetto d’amore con Ginevra, soprattutto in quanto a fraseggio e controllo delle dinamiche, mentre è più efficace quando la musica lo porta ad esprimere rabbia e sete di vendetta.

Forse un gradino sotto a Berti troviamo Kristin Lewis come Ginevra. Il soprano, che al Piermarini nella scorsa stagione aveva cantato Aida, ha voce non particolarmente gradevole, chiusa e spigolosa in alto e vuota in basso. Certamente le note ci sono tutte e per lo meno nell’acuto la voce è corposa ma tutto ciò non basta per delineare un personaggio che deve invece essere incarnazione di una sensualità da femme fatale, anche vocalmente parlando.

Ci è parso davvero in parte Nicola Alaimo a cui spettava un ruolo con asperità notevoli, non di molto dissimili da quelle del protagonista. La voce è solida ed uniforme e se forse non brilla nell’acuto è comunque più convincente di Berti quando il canto si fa declamato.

Da segnalare è anche il bell’intervento di Jessica Nuccio come Lisabetta, timbro morbido e voce fresca rendono giustizia alla parte così come la Cintia di Chiara Isotton.

Assolutamente soddisfacente il livello di tutti gli altri comprimari fra cui ricordiamo Leonardo Caimi (Gabriello), Frano Lufi (Fazio) e Bruno de Simone (Il Dottore).

Foto 03-04-16, 21 59 44

Al termine il pubblico, costituito in buona parte da abbonati, tributa applausi convinti con particolare calore nei confronti di Mario Martone e la sua squadra di regia.

Annunci

1 commento su “La cena delle beffe di Giordano secondo Martone – Teatro alla Scala”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...