Der Freischütz – Teatro alla Scala

Teatro alla Scala, 2 novembre 2017

Opera romantica in tre atti
Libretto di Friedrich Kind

Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Nuova produzione Teatro alla Scala

Direttore Myung-Whun Chung
Regia Matthias Hartmann
Scene Raimund Orfeo Voigt
Luci Marco Filibeck
Drammaturgo Michael Küster
Costumi Susanne Bisovsky e Josef Gerger
Collaboratore ai costumi Malte Lübben

Ottokar Michael Kraus
Kuno Frank van Hove
Agathe Julia Kleiter
Äennchen Eva Liebau
Kaspar Günther Groissböck
Max Michael König
Ein Eremit Stephen Milling
Kilian Till Von Orlowsky
Vier Brautjungfern
Céline Mellon
Sara Rossini
Anna-Doris Capitelli
Mareike Jankowski

Stimme des Samiel Frank van Hove

Ph: Brescia e Amisano

Si è conclusa con la recita di ieri sera, 2 novembre, una produzione a luci e ombre di un titolo che avrebbe forse meritato un miglior trattamento da parte del teatro milanese. Der Freischütz rappresenta il vertice della produzione operistica di lingua tedesca della prima metà del XIX secolo e uno dei punti di riferimento per la storia del melodramma d’oltralpe di tutti i tempi. Una regia piuttosto statica di Matthias Hartmann, colorata da eleganti costumi vagamente ottocenteschi ma al contempo appesantita da una scenografia troppo spesso insignificante, era accompagnata da un cast tutto sommato modesto.

Mancava soprattutto un tenore adatto alla parte di Max, il cacciatore innamorato che per sposare l’amata deve superare le diaboliche prove a cui lo sottopone Kaspar. Michael König, nonostante un timbro morbido e limpido, possiede una voce troppo leggera tanto che sia nell’aria del primo atto sia nel Finale II il suo Max era invero assai poco eroico, coperto dall’importante accompagnamento orchestrale. La promessa sposa Agathe è delineata da Weber piuttosto sommariamente e relegata a un ruolo passivo in tutta la vicenda. Il punto più alto è rappresentato dall’aria di preghiera del III atto, che dà occasione a Julia Kleiter di dare sfoggio di un buon canto legato e mezzevoci piuttosto ricche di suono. Ännchen, descritta dal libretto come parente di Agathe, sembra invece richiamare le servette maliziose e sagaci di mozartiana memoria, anche vocalmente. Eva Liebau, soprano leggero, dà una prova non entusiasmante, soprattutto sul piano espressivo. In questo panorama emergeva senza dubbio Günther Groissböck nei panni del satanico Kaspar. La voce potente e un timbro scuro, a tratti graffiante gli hanno permesso di delineare un personaggio assai credibile, sul piano vocale come su quello scenico. Ugualmente convincenti ci sono parsi, nei loro limitati ma fondamentali interventi finali, Michael Kraus (il principe Ottokar) e Stephen Milling (L’eremita), non ha fatto male nemmeno Frank van Hove, che era Kuno, il padre di Max.

Punto di forza della serata sono indubbiamente stati coro e orchestra del teatro, anche grazie alla conduzione di Myung-Whun Chung. Il maestro, già più volte apprezzato dal pubblico milanese, ha dato prova anche in quest’occasione di essere concertatore elegante: il suono sempre limpido e l’equilibrio fra le diverse sezioni (una menzione speciale va ai corni, molto impegnati da Weber) sono fra le sue virtù. Se possiamo fare un appunto, ci permettiamo di dire che ponendo al primo posto le ragioni della buca, cantanti con mezzi vocali non particolarmente generosi rischiano di uscirne penalizzati.

Se quindi il versante vocale non soddisfaceva a pieno, Chung ha in parte risollevato le sorti di un opera che ha indubbiamente i suoi punti di forza nell’overture e nei brani orchestrali, in piena sintonia con il sinfonismo tedesco dell’epoca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...